Esplorazione culturale

Postato a by CORA in Cultura | Comments Off

esplorazione-cultura

Cari amici, nelle giornate di Sabato 14 e Domenica 15 settembre l’Istituto Green Man e Co-Ra propongono una bellissima camminata che in breve tempo vi farà vivere natura, letteratura, teatro, musica e buon vino!
Di seguito il programma dettagliato e in allegato l’invito per l’esplorazione!

UN WEEK END DI TURISMO CULTURALE NELLA PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA
Comuni di Sovico – Macherio – Albiate – Triuggio
Escursioni eco letterarie, teatro e ospitalità conviviale
per un fine settimana di turismo
più lento, più dolce, più profondo
almeno per un week-end!

PROGRAMMA

Sabato 14 settembre 2013
Ore 16.00
Sovico area spettacoli – Vicolo degli Alpini 20.
Partenza itinerario sentiero lungo il Lambro con visita del Mulino dei cittadini del fiume.
Ecosito storico-artistico-letterario della valle del Lambro allestimento museale all’aperto realizzato a Molino Bassi di Sovico
nell’ambito di un progetto congiunto Regione Lombardia, parco regionale della valle del Lambro, Comune di Sovico, consorzio Villa Greppi, Istituto Green Man.
Nel luogo della prima petizione ecologista della storia italiana dell’ottobre 1894.
Ore 19.00
Albiate (località Ponte) – Birreria The Bridge
Serata conviviale gastronomico-culturale della tradizione della Brianza
Aperitivo musicale con intervento di Raffaele Nobile, ricercatore cultura popolare e musicista.

Domenica 15 settembre 2013
Ore 10.00
Triuggio (parcheggio stazione FS)

Partenza itinerario sentiero dei boschi della Brovada e altopiano di Rancate dedicato alle eroine di ieri e di oggi della pace e dei diritti umani
legate ai luoghi della valle del Lambro: Orsola Robecchi Susani, Marie Siegfried, Valérie de Gasparin.
Visita agli affreschi del Santuario dell’Assunta di Rancate dedicati alle eroine bibliche Rachele, Giuditta, Ester.
Il terzo più importante ciclo di affreschi realizzato da Andrea Appiani.

Ore 15.00
Sovico ,località Molino Bassi (in caso di pioggia Cascina del Sasso – via Lambro 46)
Rappresentazione teatrale La conversione ecologica del cavalier Mosé de’ Tintori industriale.
A conclusione discussione con autore e regista.

OSPITALITA’
Per chi volesse trascorrere la notte a Sovico, alcuni suggerimenti utili!

IL ROSETO
sparri@tin.it +39 039 2012073 Cell: +39 339 8064191

IL CIBREINO
sabri.mauri@libero.it Cell: +39 366 2493652

LE DUNE
nico.1958@alice.it Cell: +39 339 1617723

IL GIARDINO DI AMALIA
Cell: +39 348 8711142 Cell: +39 339 5834795

INFO E ADESIONI:
info@greenman.it
info@co-ra.it

Condividi Co.Ra:Share on Google+Share on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrEmail this to someonePin on Pinterest

Col fiume nel cuore

Postato a by CORA in Camminata sul Lambro, Co.Ra. | Lascia un commento  

imm-cittadino-2

Articolo di Giovedì 25 Luglio 2013 de Il Cittadino, quotidiano locale di Monza e Brianza, su Co.Ra.

“Col fiume nel cuore” Così il Lambro diventa la star di un romanzo.

Il corso d’acqua simbolo di Monza è al centro del libro di Roberto Albanese che sarà presentato in Germania al congresso di Storia ambientale

Clicca sull’immagine sotto per leggere l’articolo completo
Articolo Il Cittadino 25 Luglio 2013

Condividi Co.Ra:Share on Google+Share on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrEmail this to someonePin on Pinterest

I Sentieri di Green Man

Postato a by CORA in Camminata sul Lambro, Co.Ra. | Lascia un commento  

header

Dal 10 al 18 agosto CO.RA. è lieta di presentare “I sentieri di Green Man”, escursioni letterarie attraverso i paesaggi fluviali del Lambro e dei suoi affluenti Brovada e Pegorino.

I SENTIERI DI GREEN MAN

Cosa: escursioni ecoletterarie a piedi alla ricerca dell’anima dei luoghi della Brianza, “orografia gentile vestita di lavoro” (C.E.Gadda), definita dai viaggiatori dell’Ottocento “Eden della Lombardia”. Percorsi di turismo sentimentale per riconciliarsi con la natura e con se stessi, seguendo il motto della conversione ecologica “lentius – suavius – profundius” (più lentamente, più dolcemente, più in profondità). Sentieri tematici che risalgono il Lambro, dedicati alla natura e alla storia ambientale; alla storia della pace legata a donne coraggiose e capaci di perdono e al quasi brianzolo Ernesto Teodoro Moneta, unico italiano ad essere insignito del Premio Nobel per la pace nel lontano 1907, al quale Green Man ha dedicato un Roseto della pace a Monza; alla storia della scienza, raccontando della presenza in Brianza dello scienziato francese Louis Pasteur; all’immaginario e all’arte, narrando di miti come quelli dell’Uomo Verde della Brianza e di chi, come Andrea Appiani ed Eliseo Sala, scelse a ragione questi luoghi come dimora del suo genio creativo.

Quando: da sabato 10 a domenica 18 agosto 2013.

I Sentieri di Green ManI Sentieri di Green Man

Dove: nei paesaggi fluviali del tratto del fiume Lambro a nord di Monza e dei suoi affluenti Brovada e Pegorino. Lungo i pendii montani e pedemontani tra i Corni di Canzo e il Monte di Brianza. Tra i laghi del Segrino, di Alserio e Pusiano. Scorrendo le architetture gotiche della cattedrale di Monza e romaniche delle basiliche di Agliate e Civate. Scoprendo l’eleganza dell’età delle ville di delizia, sviluppatasi tra Rinascimento e Ottocento, apprezzando quello che resta di splendidi giardini e misteriosi parchi. Nella Brianza del lavoro legato all’agricoltura, alla gelsibachicoltura e agli opifici sorti con la rivoluzione industriale. Nei luoghi della memoria della protesta del 1894 di pescatori, mugnai e lavandere di Molino Bassi di Sovico contro l’inquinamento del Lambro, la più antica petizione ecologista della storia italiana. Nei siti dove riecheggia l’eco della narrazione letteraria di autori italiani quali Bacchelli, Gadda, Ghislanzoni e stranieri, come la svizzera Valérie de Gasparin e il francese Stendhal, che sono considerati iniziatori del genere “letteratura del viaggio”.

Come: attraverso percorsi facili di durata indicativa media di 15 km durante la settimana, e di 30 per le escursioni lunghe di domenica 11 e di Ferragosto. Con scarpe e abbigliamento da escursione, nonché pasto al sacco nello zaino. A richiesta viene inviato programma e calendario dettagliato. L’itinerario specifico definitivo verrà concordato con chi si iscriverà.
I percorsi vengono realizzati a condizione che si raggiunga il numero minimo di 5 iscritti.
Contributo per spese organizzative € 5 a persona a giornata; € 25 per l’intero ciclo.

Chi: progetto ideato e gestito da Roberto Albanese, Direttore dell’Istituto Green Man di Monza, storico dell’ambiente e scrittore. Autore del romanzo Con il fiume nel cuore. La quasi leggenda del Lambro, Il Cartiglio Mantovano Editore, Mantova, 2012 e del progetto “Il sentiero stendhaliano del viaggio in Brianza” (2008). Ha anche ideato e curato nel 2012 l’allestimento a Sovico (MB) della mostra permanente all’aperto “Il Mulino dei cittadini del fiume” e del “Roseto della pace” di Monza. Il roseto, realizzato nel 2007 nel quartiere S.Biagio, è stato il primo elemento di una rete nascente di roseti e di sentieri delle donne di pace della Lombardia, illustrata nella mostra “Le donne di pace del Risorgimento”, cofinanziata nel 2011 da Regione Lombardia e da vari enti locali in occasione del 150° dell’Unità d’Italia, di cui Albanese è stato responsabile scientifico.
Attualmente si dedica allo sviluppo dell’idea progettuale “euroecopaxlanscaping“, che si configura come proiezione geografica, in chiave di turismo culturale, delle vicende avventurose di figure letterarie di giovani donne dell’Ottocento “pellegrine della pace” individuate sulla base di ricerche svolte. Ipotesi di lavoro del progetto è che l’esperienza brianzola e lombarda diventi il fulcro di un progetto di rete sentieristica europea dedicata alle donne di pace. Rete che, partendo dai campi di battaglia risorgimentali italiani, dove per merito delle donne lombarde nacque nel 1859 il movimento umanitario, si apra ad ovest verso la Francia e ad est verso i Balcani, raggiungendo la Romania.

Inoltre: il programma “I sentieri di Green Man” è inserito nella Summer School dell’Istituto Green Man “Ecoletteratura come cura delle ferite del cuore e dell’ambiente. Dal rancore al perdono e alla riconciliazione. Narrazioni, luoghi e paesaggi, simboli. La Brianza come laboratorio di sperimentazione letteraria, teatrale e paesaggistica”. L’iniziativa, coordinata da Roberto Albanese e Attilio Tagliabue, si svolge nello stesso periodo, in occasione dell’apertura estiva del COWO Sovico. Su richiesta è inviato programma specifico.

Info: info@greenman.it
Tel: 348 70 59 690

I Sentieri di Green ManI Sentieri di Green Man
I Sentieri di Green Man

Condividi Co.Ra:Share on Google+Share on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrEmail this to someonePin on Pinterest

CO.RA. su Il Cittadino

Postato a by CORA in Co.Ra. | Lascia un commento  

imm-cittadino

Articolo di Sabato 13 Luglio 2013 de Il Cittadino, quotidiano locale di Monza e Brianza, su Co.Ra.

E anche l’industria si adegua ai tempi. Nasce il coworking.

Fino al 1972 era una delle tessiture più importanti della Brianza legata al nome di Camillo Mariani e dei suoi fratelli, ora è una delle strutture che ha aderito alla nuova frontiera del lavoro del ventunesimo secolo: il Coworking.

Termine inglese che sta ad indicare un’attività, propria, ma condivisa con altri. Un’occasione per continuare a mantenere viva e utilizzare l’ampia superficie dello stabile di via Giovanni da Sovico. Promotore del progetto è Alberto Mariani, figlio di Camillo. « L’idea è partita dopo aver letto un articolo di giornale che parlava di questa rete pensata da Massimo Carraro ha detto Mariani.

Mi è sembrata un’ottima opportunità per continuare ad utilizzare uno spazio che aveva cessato l’attività di tessitura da tempo e dopo essere passato attraverso diversi affitti era rimasto inutilizzata». Così anche l’ex tessitura di Camillo Mariani e fratelli è entrata ufficialmente nella rete dei Cowo.

Oltre 400 metri quadrati di superficie, cento dei quali adibiti ad ufficio dotato di cinque postazioni che vengono affittate per prestazioni di diverso tipo e per tempi che possono essere molto variabili.
Al momento, per esempio,vi è un coach aziendale che si occupa di promozione delle aziende; uno startupper, ovvero un professionista che guida aspiranti imprenditori ad avviare la propria attività; un web designer, un informatico specializzato e un artista, Dario Brivio. Ogni mattina la loro scrivania li aspetta.Evoluzione dell’homeworking.

Forse bisogna fare un po’ di strada, ma non si rimane da soli per tutto il giorno e, tra un caffè e una battuta, la giornata lavorativa trascorre più piacevolmente senza tralasciare l’opportunità di potersi confrontare con altri professionisti. A disposizione di coworker (termine tecnico anche se troppo “freddo”) oltre alla scrivania, anche la rete wifi, quella elettrica e una stampante; il tutto compreso in un affitto che non ha limiti temporali. Anzi il primo giorno è gratuito per chi volesse provare.

Ma il Cowo di Alberto Mariani va oltre l’offerta di una postazione lavorativa. Tante le iniziative culturali già organizzate, l’ultima domenica scorsa con la presentazione del libro di Roberto Albanese “Con il fiume nel cuore” e una serata dedicata al pianoforte. «A settembre – ha aggiunto Mariani – è in calendario un incontro con il teologo Elio Guerriero mentre in un’altra ala dell’ex-tessitura stiamo organizzando un FabLab, un’area molto duttile a disposizione anche di attività artigianali, qui per esempio è stato organizzato un corso di cucito, ma ha anche ospitato un laboratorio teatrale concluso con l’allestimento di uno spettacolo»


L’articolo originale

articolo-ilcittadino

Condividi Co.Ra:Share on Google+Share on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrEmail this to someonePin on Pinterest

Camminata sul Lambro

Postato a by CORA in Camminata sul Lambro | Lascia un commento  

lambro

Condividi Co.Ra:Share on Google+Share on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrEmail this to someonePin on Pinterest

CowoCamp 2013. Agenda interventi

Postato a by CORA in CowoCamp 2013 | Lascia un commento  

agendabarcamp

Per maggiori informazioni visita:

http://coworkingproject.com/2013/06/19/cowocamp-2013-agenda-interventi/

10.40 – Massimo Carraro, fondatore rete Cowo:
Il coworking crea valore?
11.00 – Giuseppina Corvino, Comune di Milano:
Incentivi economici al coworking, primi risultati.
11.20 – Federica Maineri, Provincia di Lucca:
Donne e coworking: bando di incentivazione economica al coworking femminile.
11.40 – Marco Pichetto, sindaco di Veglio:
Il coworking del futuro può anche essere pubblico.
12.00 – Michele Vianello, direttore VEGA Venezia e autore di “Smart Cities”
12.20 – Fabio Burlando, Coworking Manager Cowo Genova De Ferrari
12.40 – Andrea Avogadro, , Coworking Manager Cowo Omegna/Gravellona Toce
13.00 – Pausa pranzo
14.20 – Mattia Sullini, Cowo Firenze/Combo e Presidente FabLab Firenze:
Co-Working, Co-Making – Il risultato non cambia.
14.40 – Gianni Barbon, Coworking Manager Cowo/Pordenone Mod-o e fondatore 1xCoworkerStore
15.00 – Alberto Mariani, Coworking Manager Cowo Sovico/Monza
15.20 – Beppe Cataudo, Hosting Sostenibile
15.40 – Marco Nannini, partner The Hub
16.00 – Michele Magnani, Coworking Manager Multiverso/Toscana
Perchè Multiverso è un coworking di seconda generazione?
16.20 – Raffaele Giaquinto e Benedetta Salvadeo, PianoC:
Felicità produttiva: modello esportabile? Il caso “Summer C”
16.40 – Marcello Merlo, TAG Talent Garden
17.00 – Simonetta Pozzi e Luca Lusso, Lab 121 Alessandria
17.20 – Renato Dotto, Coworking Manager Cowo Torino/Crocetta e ToWork
17.40 – Stefano Garavaglia e Martina Casani, Coworking Manager Cowo Milano/Login
18.00 – Ivana Pais, ricercatrice in sociologia economica, facolta di economia, Università Cattolica
18.20 – Riccardo Valentino, coworker Cowo Sovico/Monza
Tutti insieme. Abbiamo scritto un libro sul coworking, senza saperlo.
18.40 – Isabella Marchese, ImpresaLab:
Il coworking crea valore? Il punto di vista di chi lo pratica.
19.00 – In mancanza di altri interventi iscritti sul momento, chiusura lavori

Condividi Co.Ra:Share on Google+Share on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrEmail this to someonePin on Pinterest